Site Loader
Spread the love

La capacità di quantificare il potenziale di entrate future di Chainlink rimane difficile da valutare

Sono stato chiamato fuori dalla panchina per dare i miei due centesimi su Chainlink (CCC:LINK-USD), la criptovaluta, non il materiale di recinzione che usi per impedire ai tuoi cani di allontanarsi dalla tua proprietà.

L’attuale capitalizzazione di mercato di Chainlink è di $ 10,8 miliardi. Ciò la rende la quattordicesima criptovaluta più grande al mondo.

Quindi, perché dovrei preoccuparmi di questa particolare criptovaluta? Ma, cosa più importante, perché dovrei spendere i miei sudati dollari su Chainlink?

Perché dovrei preoccuparmi di Chainlink?

Visto che non ho mai scritto su Chainlink, né ne ho mai sentito parlare, è meglio che mi educo tout de suite.

7 titoli biotecnologici di classe A da acquistare ora

Thomas Niel di InvestorPlace ha recentemente discusso di sette criptovalute che potrebbero far deragliare il dominio di Ethereum (CCC:ETH-USD) nella DeFi (finanza decentralizzata). Quindi, naturalmente, qualsiasi cosa sulla DeFi cattura immediatamente la mia attenzione.

L’opinione di Niel è che il ruolo di Chainlink nello sviluppo della tecnologia del contratto intelligente DeFi potrebbe essere un vento favorevole per il suo token LINK. Poi di nuovo, potrebbe non farlo. Come tutte le criptovalute, ci sono sempre due facce della medaglia (gioco di parole). Polkadot valore è positivo.

Il mio prossimo passo è andare direttamente alla fonte. Questo è il sito Web di Chainlink. È lì che trovo tutti i tipi di informazioni su cosa può fare per il futuro degli smart contract. Ma, sfortunatamente, la maggior parte passa attraverso un orecchio ed esce dall’altro.

Sai cosa si dice, “Immondizia dentro, spazzatura fuori”. Tuttavia, ho letto una sezione che in realtà avrebbe senso per un laico.

Chainlink espande notevolmente le capacità dei contratti intelligenti consentendo l’accesso ai dati del mondo reale e al calcolo off-chain, pur mantenendo le garanzie di sicurezza e affidabilità inerenti alla tecnologia blockchain.’

La più grande criptovaluta della rete Celsius

Celsius Network, uno dei più grandi prestatori di criptovalute al mondo, ha collaborato con Chainlink per aiutarlo a mantenere i suoi servizi finanziari decentralizzati. I servizi di Celsius includono il pagamento di interessi sui depositi di criptovalute e il prestito di criptovalute e dollari statunitensi in base alle garanzie di criptovaluta fornite dai mutuatari.

Come piace dire a Celsius, “Unbank Yourself”.

Quindi, è chiaro che l’audit trail del contratto intelligente creato per le operazioni di prestito di Celsius farà molto per creare fiducia con i clienti. Come dice l’annuncio, non ha prezzo.

Ecco perché dovrei preoccuparmi.

Perché dovrei comprare?

Questa è la domanda da un milione di dollari.

Il collaboratore di InvestorPlace David Moadel ha discusso del potenziale di Chainlink di interrompere la finanza tradizionale in un articolo a fine maggio. In esso, separa la tecnologia offerta da Chainlink dal token stesso.

Sottolinea che il co-fondatore di Chainlink Sergey Nazarov ritiene che l’ecosistema DeFi potrebbe valere $ 1 trilione entro la fine del 2022, rispetto alle stime tra $ 58 miliardi e $ 80 miliardi di oggi.

Questa è una crescita seria. Se LINK dovesse beneficiare di tale crescita, è facile capire perché il suo prezzo attuale di $ 21 potrebbe sembrare economico ai suoi sostenitori. Tuttavia, non è una certezza che lo farà. Questo perché Chainlink ha concorrenza.

Nel novembre 2020, API3 (CCC:API3-USD) ha raccolto $ 3 milioni in finanziamenti iniziali in modo da poter sviluppare software open source per ridurre il costo dei dati Oracle e, nel processo, diventare una grande spina nel fianco di Chainlink.

Il collaboratore di Decrypt Alexander Behrens ha dichiarato quanto segue in un articolo del 13 novembre 2020:

Il round di finanziamento mostra che, nonostante il dominio di Chainlink, il problema dell’oracolo è tutt’altro che risolto e che c’è ancora molto dibattito sul modo migliore per portare i dati del mondo reale in applicazioni decentralizzate. Cryptofriends.io è positivo.

Secondo CoinMarketCap.com, il token di API3 ha una capitalizzazione di mercato attuale di $ 40,98 milioni e una capitalizzazione di mercato completamente diluita di $ 295,8 milioni in base alla fornitura massima in circolazione. Questa è ancora una frazione della capitalizzazione di mercato di Chainlink.

Quindi, la domanda diventa una questione di valutazione.

Chainlink è un acquisto migliore perché è il leader indiscusso negli oracoli? Oppure vale la pena esplorare API3 perché sta cercando di correggere ciò che non funziona con i dati Oracle.

È un argomento che vale la pena esplorare un altro giorno.

Da quello che posso dire, la pagina 1 del whitepaper API3 indica che i titolari di token che puntano i loro token riceveranno una parte delle entrate dAPI (interfaccia di programmazione delle applicazioni decentralizzata), premi inflazionistici per lo staking e potenziali vantaggi aggiuntivi in futuro.

Mentre sto ancora cercando di capire le criptovalute, presumo che la compensazione di Chainlink non sia poi così diversa dall’API3. Pertanto, presumo che le parti interessate ricevano una parte delle entrate future di Chainlink.

Anche se trovo interessanti le missioni di entrambe le organizzazioni, ho ancora difficoltà a valutarleg le future possibilità di generazione di entrate. Non perché non credo che ci sia alcun potenziale. Lo voglio.

Non posso quantificarlo. Al 14° punto, Chainlink non fa il taglio. Lo stesso vale per API3.

Questo potrebbe cambiare. Quando lo fa. Sarai il primo a saperlo.

Kendra

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *